SPAZI VUOTI (EMPTY SPACES)

Aggiornato il: 26 nov 2019


" What shall we use to fill empty spaces

where we used to talk? "

Roger Waters


Se si volesse comprendere il terrificante significato di ciò che qualcuno già saggiamente chiama "neuro capitalismo", molto probabilmente basterebbe leggere i testi scritti da Roger Waters per l'incredibile album "The Wall" dei Pink Floyd. In particolare quelli che ho citato qui sopra, tratti dal lugubre brano "Empty Spaces". Ma ce ne sarebbero una infinità a cui ispirarsi, tutti scritti da artisti che rimarranno nella storia, escludendo dunque la spazzatura mainstream. Di spazi vuoti ne è piena la nostra esistenza e quelli mentali sono creati negli individui in modo sistematico per indurre all'acquisto di tonnellate di inutili macerie con cui riempirli. Non mi soffermo su questo argomento ma suggerisco la visione di "Il Pollo Ruspante" di Gregoretti, tratto dal film RO.GO.PA.G. Poi ci sono quelli fisici (in questo senso non intendo quelli naturali che vuoti sono solo agli occhi degli idioti) che raccontano i fasti (o nefasti) di un passato opulento.

È il caso di questo ex centro commerciale nel quartiere Paolo VI della famosa Taranto, città dilaniata e stuprata da scelte politiche di uno Stato irresponsabile e dalla sua pseudo imprenditoria borghese che ne ha rubato l'anima, la storia e la bellezza.



Ci sono arrivato per puro caso in moto e quando ho visto davanti a me quello spettacolo non ho saputo resistere alla tentazione di ammirarlo da vicino. Credo che le immagini parlino da sole. Uno spazio di almeno 2000mq completamente sventrato ed abbandonato. Dentro non c'è letteralmente nulla, soltanto un enorme spazio vuoto.



Interi ingressi murati da mattoni e tetti sfondati. Lo stato di degrado di questo assurdo edificio è vergognoso quanto affascinante, visto che l'assurdità è che ne è stato costruito un altro proprio affianco e non si sa per quale motivo.


Da buon professionista del suono, ciò che mi affascina particolarmente quando mi capita di imbattermi in questi luoghi derelitti è proprio la loro acustica che li rende unici. Il loro silenzio trasmette pace ma allo stesso tempo una enorme stanchezza: la stanchezza di quelle mura che, dopo aver sopportato lo stupro umano, ora finalmente si godono un lungo e solitario meritato riposo.




English Translation


If you wanted to understand the terrifying meaning of what someone already wisely calls "neuro capitalism", it would probably be enough to read the lyrics written by Roger Waters for the incredible Pink Floyd album "The Wall". In particular those I mentioned above, taken from the gloomy song "Empty Spaces". Actually there would be an endless list of inspiring words, all written by artists who will remain in history, thus excluding mainstream garbage. Our existence is full of empty spaces and mental spaces are created in individuals in a systematic way to induce the purchase of tons of useless junk with which to fill the spaces. I won't dwell on this subject but I suggest the vision of "Il Pollo Ruspante" by Gregoretti, taken from the film RO.GO.PA.G. Then there are physical spaces too (I don't mean the natural ones that may appear empty only in the eyes of idiots) that tell us the glory (or doom) of an opulent past.

I got there by pure chance and when I saw that show in front of me I couldn't resist the temptation to take a closer look. I believe that the photos speak for themselves. A space of at least 2000sqm completely gutted and abandoned. There is literally nothing inside, a huge empty space indeed.

Brick walled entrances and broken roofs. The state of degradation of this wicked building is as shameful as it is fascinating, since the absurdity is that another one has been built next to it and no one knows why.


Being myself a sound engineer, what particularly fascinates me when I happen to come across these derelict places is their acoustics that makes them unique. Their silence reveals peace but at the same time an enormous tiredness: the tiredness of those walls that, after having endured human rape, now finally enjoy a long and solitary deserved rest.

#urbex #ascosi_lasciti #urbexdecay #emergenzataranto #tarantoemergency #photography #travels #ascosilasciti #abandonedplaces #urbexworld #urbanexploration #urbexphoto

0 visualizzazioni